Soggetto autorizzato al commercio online di medicinali

Le immagini potrebbero non essere rappresentative del prodotto

Soggetto autorizzato al commercio online di medicinali
NUROFEN

Influenza Raffreddore200 mg + 30 mg 24 Cpr

Nurofen Influenza e Raffreddore è indicato negli adulti e negli adolescenti al di sopra dei 12 anni per il trattamento dei sintomi del raffreddore e dell’influenza.

€ 14,30

Ritiro GratuitoIn farmacia
Spedizione GratuitaPer ordini superiori a € 35
Consegna entro  1 - 2  giorni lavorativi

Su questo prodotto non può essere applicato il servizio di reso

Foglietto illustrativo

FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER LÕUTILIZZATORE NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE 200 mg + 30 mg compresserivestite Ibuprofene + pseudoefedrina cloridrato Legga attentamente questo foglio prima di prendere questomedicinale perchŽ contiene importanti informazioni per lei. Prenda questo medicinale sempre come esattamente descritto in questofoglio o come il medico o farmacista le ha detto difare. -Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. -Se desidera maggioriinformazioni o consigli, si rivolga alfarmacista. -Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4. -Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramentodei sintomi dopo: . 3 giorni negli adolescenti al di sopra dei 12 anni . 5 giorni negli adulti. Contenuto di questo foglio: 1 Che cosՏNurofen Influenza e Raffreddore ea cosa serve 2 Cosa deve sapere prima di prendere Nurofen Influenza e Raffreddore 3 Come prendere Nurofen Influenza e Raffreddore 4 Possibili effetti indesiderati 5 Come conservare Nurofen Influenza e Raffreddore 6 Contenuto della confezione ealtre informazioni 1 Che cosՏ Nurofen Influenza e Raffreddore e a cosa serve Nurofen Influenza e Raffreddore contiene due principi attivi: . ibuprofene, che appartiene a un gruppo di medicinali chiamatifarmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) la cui azione permettedi ridurre il dolore, e il gonfiore provocati dallÕinfiammazione e diabbassare la febbre; . pseudoefedrina cloridrato, appartiene a un gruppo di medicinalichiamati vasocostrittori la cui azione sui vasi sanguigni allÕinternodel naso serve per alleviare la congestione nasale. Nurofen Influenza e Raffreddore  indicato negli adulti e negli adolescenti al di sopra dei 12 anni per il trattamento dei sintomi delraffreddore e dellÕinfluenza quali naso chiuso (congestione nasale esinusale), dolori, mal ditesta, febbre e mal digola. Si rivolga al medico se non si sente meglio osi sentepeggio dopo 3giorni negli adolescenti al di sopra dei 12 anni e dopo 5 giorni negli adulti. Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). 2 Cosa deve sapere prima di prendere Nurofen Influenza eRaffreddore Non prenda Nurofen Influenza e Raffreddore: á se  allergico allÕibuprofene, alla pseudoefedrina o ad uno qualsiasidegli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6); á sta assumendo altri farmaci utilizzati per il trattamento del dolore, perabbassare la febbre e/o per curare lÕinfiammazione (antiinfiammatorinon-steroidei, FANS compresi inibitori della COX-2) lÕuso contemporaneo di questi medicinali pu˜ aumentare il rischio di effettiindesiderati e deve essere evitato (vedere paragrafo ÒAltri medicinali e Nurofen Influenza e RaffreddoreÓ) Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Nurofen Influenza eRaffreddore se: Avvertenze e precauzioni á se sta assumendo farmaci contro la depressione, quali inibitori nonselettivi delle monoamino-ossidasi (noti come IMAO) o se li ha assuntinegli ultimi 14 giorni. á se  una donna in gravidanza o in allattamento; á ha unÕetˆ inferiore a12 anni; á se soffre di difficoltˆ a urinare legate a problemi alla prostata; á se soffre di aumentodella pressione intraoculare (glaucoma); á se soffre di un tumore che colpisce il rene (feocromocitoma); á se soffre di una malattia caratterizzata da unÕelevata concentrazione di glucosio nel sangue (diabete); á se soffre di iperattivitˆ della tiroide (ipertiroidismo); á se soffre di gravi problemi cardiaci o di circolazione come aumento dei battiti cardiaci (tachicardia), pressione del sangue alta, dolore al pettoche si verifica quando il cuore non riceve abbastanza ossigeno (angina pectoris) á soffre di una grave malattia del cuore (insufficienza cardiaca grave); á se soffre di una grave malattia dei reni o del fegato (insufficienzarenale o epatica); á se soffre o ha sofferto di ulcere gastriche/duodenali ricorrenti (ulcerepeptiche) o sanguinamento (almeno due episodi distinti di ulcere osanguinamento diagnosticati) á se in passato dopo aver assunto ibuprofene, acido acetilsalicilico o altri antinfiammatori non steroidei (FANS), altri medicinali per trattare lafebbre o il dolore, ha manifestato reazioni allergiche quali polipi nelnaso, respiro affannoso e/o difficoltoso (asma), rinite, gonfiore di viso, orticaria; o (angioedema) golaelabbra á soffre di problemi di coagulazione o sta assumendo farmaci perfluidificare il sangue (anticoaugulanti orali). Il medico valuterˆ attentamente se pu˜ assumere questo medicinale in quanto pu˜portare a una riduzione della coagulazione. (vedere paragrafo ÒAltrimedicinali e Nurofen Influenza eRaffreddoreÓ) Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). á  anziano e/o ha sofferto di disturbi allo stomaco e allÕintestino (storiadi ulcera), soprattutto con sanguinamento o perforazione o se staassumendo farmaci che possono aumentare il rischio di eventigastrointestinali. In questi casi, il medico le consiglierˆ di iniziare iltrattamento con la pi bassa dose disponibile ed eventualmente lÕusoconcomitante di medicinali che proteggono lo stomaco (misoprostolo o inibitori di pompa protonica). á sta assumendo medicinali che potrebbero aumentare il rischio diulcerazione o sanguinamento, medicinali utilizzati per trattare lÕinfiammazione (corticosteroidi orali), farmaciutilizzatiper fluidificare il sangue (come il warfarin), farmaci antiaggreganti (lÕaspirina) e imedicinali per trattare la depressione (inibitori selettivi del reuptakedella serotonina) (vedere paragrafo ÒAltri medicinali e Nurofen Influenza e RaffreddoreÓ); á se assume medicinali che imitano gli effetti della stimolazione delsistema nervoso simpatico su vari tessuti come decongestionantinasali, soppressori dellÕappetito e stimolanti anfetaminici (vedere"Altri medicinali e Nurofen Influenza eRaffreddore")il medico valuterˆ con cautela la cosomministrazione. á se soffre di ipereccitazione. á soffre di malattia cronica di tipo autoimmune che causa disturbi invarie parti del corpo, in particolare della pelle (le prime fasi lupuseritematoso sistemico) o da malattia mista del connettivo, in quanto aumenta il rischio di meningite asettica; á negli adolescenti disidratati (cio che hanno perso molti liquidi con lafebbre, il vomito o la diarrea) per il rischio di alterazione dellafunzionalitˆ dei reni; á soffre di disturbi del fegato; á soffre o ha sofferto di reazioni allergiche o episodi di asma (difficoltˆ arespirare) in quanto potrebbe avere mancanza di respiro; á soffre di ridotta funzionalitˆ dei reni á ha pressione alta, diabete, colesterolo alto, storia familiare di malattiacardiaca o ictus, oppure se  un fumatore; á ha problemi cardiaci inclusi attacco cardiaco, angina (dolore al petto) o se ha precedenti di attacco cardiaco, intervento di bypass coronarico, malattia arteriosa periferica (scarsa circolazione alle gambe o ai piedidovuta a restringimento oppure ostruzione delle arterie) oppurequalunque tipo di ictus (incluso Ômini-ictusÕ o "TIA", attacco ischemico transitorio); á soffre o ha sofferto di una malattia infiammatoria dellÕintestino (colite ulcerosa, morbo di Crohn); I farmaci antinfiammatori/antidolorifici come ibuprofene possono essereassociati a un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco o ictus, specialmente se somministrati in dosi elevate. Non superare la doseraccomandata o la durata del trattamento. Durante il trattamento con tutti i FANS, in qualsiasi momento, con osenza sintomi di preavviso o precedente storia di gravi eventi gastrointestinali, sono state segnalate sanguinamento, ulcerazione e perforazione dello Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). stomaco o dellÕintestino, che possono essere fatali. Se si verifica sanguinamento o ulcerazione, sospenda il trattamento con NurofenInfluenza e Raffreddore e contatti il medico (vedere paragrafo ÒPossibilieffetti indesideratiÓ). Se in passato ha sofferto di problemi gastrointestinali (tossicitˆ gastrointestinale), specialmente se anziano, informi il medico diqualsiasisintomo non comune (specialmente sanguinamento gastrointestinale) inparticolare nelle fasi iniziali deltrattamento. á altri medicinali utilizzati per il trattamento del dolore, per abbassare lafebbre, e/o per curare lÕinfiammazione (non-steroidei, FANS compresiinibitori della COX-2), poichŽ aumenta il rischio di possibili effettiindesiderati. á farmaci contro la depressione, quali inibitori non selettivi dellemonoamino-ossidasi (noti come IMAO) o se li ha assunti negli ultimi 14 giorni (vedere il paragrafo ÒNon prenda Nurofen Influenza e RaffreddoreÓ) . In particolare informiil medico o ilfarmacista se sta assumendo: Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale. Altri medicinali e Nurofen Influenza e Raffreddore Bambini e adolescenti Non dia questo medicinale aibambini di etˆ inferiore ai12 anni. Negli adolescentidisidratati esisteil rischio di alterazione della funzionalitˆ renale. LÕuso del farmaco senza necessitˆ terapeutica costituisce doping e pu˜determinare comunque positivitˆ ai test antidoping. Per chi svolge attivitˆ sportiva effetti indesideratiÓ). ÒPossibilidella mucosa o qualsiasi altro segno di ipersensibilitˆ (vedere paragrafomedico alla prima comparsa di eruzioni cutanee o formazione di lesioniInterrompa il trattamento con questo medicinale e contatti iltrattamento. fasi del prime nelle specialmente epidermica, necrolisi tossica la eJohnson delle quali fatali, come la dermatite esfoliativa, la sindrome di Stevens- Sono state segnalate molto raramente gravi reazioni alla pelle, alcune á medicinali utilizzati per il trattamento della depressione come gliinibitori selettivi del reuptake della serotonina o gli antidepressivitriciclici á medicinali utilizzati per le infiammazioni(corticosteroidi); á medicinaliutilizzati per trattare le infezioni causateda batteri(antibiotici chinolonici) á medicinali che hanno un effetto anticoagulante (vale a dire sostanze Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). che fluidificano il sangueimpedendo la formazione di coaguli, es. aspirina/acido acetilsalicilico, warfarin, ticlopidina) á medicinali che riducono la pressione alta (ACE-inibitori come captopril, betabloccanti come atenololo, antagonisti dei recettori dell'angiotensina II come losartan, guanetidina, reserpina, metildopa) Allattamento Non prenda Nurofen Influenza e Raffreddore se sta allattando al seno. Gravidanza Non prenda Nurofen Influenza e Raffreddore se  in gravidanza perchŽ questo medicinale pu˜ causare problemi al suo bambino e durante il parto. Se  in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando unagravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico oalfarmacista prima diprendere questo medicinale. Gravidanza, allattamento e fertilitˆ psicostimolantiAnche alcuni altri medicinali possono influenzare o essere influenzati daltrattamento con Nurofen. Pertanto consulti sempre il medico o farmacista prima di usare Nurofen Influenza eRaffreddore con altri medicinali. á medicinali utilizzati per ridurre lÕappetito (anoressizzanti) e á sostanza che viene somministrata durante il parto per provocare unacontrazione dellÕutero (ossitocina); á medicinali utilizzati per lÕemicrania (alcaloidi della segale cornuta) á un medicinale utilizzato nelle aritmie cardiache (chinidina); á medicinali utilizzati per trattare malattie del cuore (glicosidi cardiaci come la digitale) medicinali che imitano gli effetti della stimolazione del sistema nervoso simpatico su vari tessuti come decongestionanti nasali e soppressori dellÕappetito (medicinali simpatico mimetici ); á un medicinale per lÕinterruzione della gravidanza (mifepristone). Non assuma FANS negli 8-12 giorni successivi allÕassunzione di mifepristone á medicinale utilizzato nella cura del cancro e dei reumatismi (metotressato) un medicinale usato per malattie mentali(litio); á medicinali che modulano la risposta immunitaria come tacrolimus eciclosporina (aumento del rischio di tossicitˆ renale; á un medicinale per trattare lÕAIDS (zidovudina) á medicinali che aumentano lÕeliminazione di liquidi attraverso lÕurina (diuretici) Fertilitˆ LÕuso di Nurofen Influenza e Raffreddore non  raccomandato se state cercando una gravidanza perch pu˜ avere effetto sullÔovulazione. Guida di veicoli e utilizzo di macchinari Nurofen Influenza e Raffreddore non altera o altera in modo trascurabile la capacitˆ di guidare veicoli o di usare macchinari. Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). Nurofen Influenza e Raffreddore contiene giallo tramonto FCF: pu˜ causare reazioni allergiche. 3 Come prendere Nurofen Influenza e Raffreddore Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportatoin questo foglio o le istruzioni del medico, o del farmacista. Se ha dubbiconsulti il medico o il farmacista. Se non diversamente prescritto dal medico, la dose iniziale raccomandatanegli adulti e negli adolescenti oltre i 12 anni  1-2 compresse al giorno, poi, se necessario 1-2 compresse ogni4 ore. Prenda le compresse di NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE intere con un poÕ dÕacquaNon superare la dose di 6 compresse nelle 24 ore Uso in persone con problemi al fegato o renali Se  una persona anziana con problemi ai reni o al fegato il medicostabilirˆla dose Per quanto tempo Il prodotto  inteso per trattamenti di breve durata. Usi questo medicinale per: . 3 giorni massimo negli adolescenti tra i 12 anni e i18 anni . 5 giorni massimo negli adulti. Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramentodei sintomi. Se prende pi Nurofen Influenza e Raffreddore di quanto deve In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva diNurofen Influenza e Raffreddore avverta immediatamente il medico o si rivolga alpi vicino ospedale. I sintomi di un sovradosaggio sono: nausea, vomito, dolori addominali epi raramente diarrea. Si possono manifestare anche ronzio alle orecchie, mal di testa, sanguinamentodi stomaco e intestino. Nei casi di sovradosaggio pi grave i sintomi sono capogiri, sonnolenza, occasionalmente eccitazione, disorientamento o coma e convulsioni. Si possono verificare anche una diminuzione del ph del sangue (acidosimetabolica) e una riduzione della coagulazione (diminuzione del tempo diprotrombina). Si possono verificare, inoltre, problemi ai reni e al fegato e problemi nellarespirazione (depressione respiratoria), Nei soggetti asmatici si pu˜ avere un peggioramentodella malattia. Per la presenza di pseudo-efedrina in caso di sovradosaggio si possonoverificare i seguenti sintomi: irritabilitˆ, irrequietezza, tremori, sete, visioneoffuscata, ansia , respiro affannoso, insonnia, febbre, sudore, occhisporgenti, allucinazioni, debolezza muscolare, palpitazioni, convulsioni, Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). ritenzione urinaria e difficoltˆ ad urinare,pressione del sangue alta, nausea, vomito, tachicardia e irregolaritˆ nel battito cardiaco. Se dimentica di prendere Nurofen Influenza e Raffreddore Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa. Se ha qualsiasi dubbio sullÕuso di Nurofen Influenza e Raffreddore, sirivolga al medico o al farmacista. 4 Possibili effetti indesiderati Come tutti i medicinali, questo medicinale pu˜ causare effetti indesideratisebbene non tuttele persone li manifestino. Se manifesta uno dei seguenti effetti indesiderati INTERROMPA il trattamento e si rivolga al medico: á ulcerazioni o sanguinamenti dello stomaco e dellÕintestino; nonnecessariamente precedute da sintomi di preavviso, o da precedentestoria di gravi malattie dello stomaco e dellÕintestino á alterazioni della pelle e delle mucose (eruzioni, arrossamento, prurito, bolle), poichŽ potrebbero essere segni di gravi reazioni allergiche(dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossicaepidermica) LÕinsorgenza delle reazioni si verificano nella maggiorparte dei casi nelle prime fasi del trattamento. á Difficoltˆ a respirare (broncospasmo) á allucinazioni, irrequietezza o disturbi del sonno. (vedere paragrafoÒAvvertenze e precauzioniÓ) Gli ulteriori effetti indesiderati comprendono: Non Comune (possono interessare fino a 1 persona su 100): á disordini della digestione (dispepsia), dolori allÕaddome e nausea á mal di testa, tremori á reazioni allergiche che si manifestano con orticaria e prurito.* á eruzioni cutanee* Raro (possono interessare fino a 1 persona su 1000): á diarrea, vomito, emissione di gas dallÕintestino (flatulenza) edifficoltˆ ad andare di corpo (costipazione) Molto raro (possono interessare fino a 1 persona su 10000): á ulcere peptiche, perforazione e sanguinamento dello stomaco edellÕintestino, feci nere e vomito di sangue a volte fatale inparticolare negli anziani (vedere paragrafo ÒAvvertenze e precauzioniÓ) á lesioni con sanguinamento della bocca, bruciore di stomaco (gastrite) Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). á grave malattia dei reni (insufficienza renale grave compresa necrosipapillare). Specialmente nel corso di lunghi trattamenti, associata ad aumento dei livelli di urea nel sangue e a gonfiore (edema). á danni al fegato á gravi reazioni allergiche (anafilassi, angioedema o shock grave).Isintomi possono essere rigonfiamento del viso, della lingua e dellalaringe, difficoltˆ a respirare (dispnea), battito del cuore accelerato(tachicardia), pressione bassa del sangue (ipotensione), á secchezza della bocca á peggioramento di malattie infiammatorie dellÕintestino (colite e morbodi Crohn)(vedere paragrafo ÒAvvertenze e precauzioniÓ) á allucinazioni á irrequietezza á agitazione á ansia á insonnia á insufficienza cardiaca(vedere paragrafo ÒAvvertenze e precauzioniÓ) á dolore toracico á gonfiore (edema) á palpitazioni, alterazioni del ritmo del cuore (tachicardia, aritmia) á pressione alta del sangue (ipertensione) (vedere paragrafo ÒAvvertenze e precauzioniÓ) á disturbi del tratto respiratorio, dovuti a reazioni allergiche, checomprendono respiro affannoso e/o difficoltoso (asma), respiroaffannoso (broncospasmo) e difficoltˆ a respirare (dispnea)* Non noto (la frequenza non pu˜ essere stabilita sulla base dei datidisponibili): á possono verificarsi reazioni cutanee con bolle incluse la sindrome diStevens-Johnson, eritema multiforme e necrolisitossica epidermica á diminuzione dei livelli di emoglobina (la sostanza che trasportalÕossigeno) nel sangue á malattia del sistema nervoso centrale di origine virale(meningiteasettica), con sintomi come torcicollo, mal di testa, nausea, vomito, febbre o disorientamento (pi frequente se  affetto da lupuseritematoso sistemico o malattia mista del connettivo) á riduzione del numero delle cellule del sangue (anemia, leucopenia, piastrinopenia, pancitopenia, agranulocitosi), i primi segni sono: febbre, mal di gola, ulcere superficiali della bocca, sintomi similinfluenzali, grave stanchezza, sanguinamento inspiegabile, lividi sulla pelle (ematomi) á eccessiva sudorazione á debolezza muscolare á riduzione della normale quantitˆ di urine nellÕarco della giornata á irritabilitˆ á sete. *le reazioni allergiche comprendono a) reazioni allergiche non specifiche e anafilassi, b) reattivitˆ del tratto respiratorio che comprende asma, Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). peggioramento dellÕasma, broncospasmo o dispnea o c) diverse patologiecutanee quali varie eruzioni cutanee, prurito, orticaria, arrossamento dellapelle con sanguinamenti (porpora), segni sulla pelle e gonfiore nella zonadi occhi e labbra (angioedema) e molto raramente dermatiti bollose edesfoliative che includono necrolisi epidermica tossica, sindrome diStevens-Johnson ed eritema multiforme, d) reazioni allergiche dovute allapseudoefedrina o a composti simili (reazioni di cross reattivitˆ con lapseudo efedrina) Sono stati riscontrati anche i seguenti effetti collaterali: intolleranzagastrointestinale, emorragie, sudorazione, vertigini, dolore toracico (dolore precordiale), difficoltˆ ad urinare e insonnia Segnalazione degli effetti indesiderati Se manifesta un qualsiasi effettoindesiderato, compresiquelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei pu˜ inoltresegnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionaledi segnalazione allÕindirizzo: www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei pu˜ contribuire a fornire maggioriinformazioni sulla sicurezza diquesto medicinale. 5 Come conservare Nurofen Influenza e Raffreddore Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che  riportata sullaconfezione. La data di scadenza si riferisce allÕultimo giorno di quel mese. Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione. Non getti i medicinali nellÕacqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza pi. Questo aiuterˆ a proteggere lÕambiente. 6 Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Nurofen Influenza e Raffreddore I principi attivi sono: . ibuprofene; ogni compressa contiene 200 mg di ibuprofene; . pseudoefedrina cloridrato; ogni compressa contiene 30 mg di pseudoefedrina cloridrato pari a 24,6 mgdi pseudoefedrina. Gli altri componenti sono: fosfato triciclico, sodio carbossimetilcellulosa, cellulosa microcristallina, povidone, metilidrossipropilcellulosa, magnesio Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). stearato, talco, giallo di chinolina (E104), giallo tramonto FCF (E110) (vedere paragrafo ÒNurofen Influenza e Raffreddore contiene giallo tramonto FCFÓ), biossido di titanio (E171). Descrizione dellÕaspetto di Nurofen Influenza e Raffreddore econtenuto della confezione Nurofen Influenza e Raffreddore si presenta in forma di compresse rotonde rivestite. Il contenuto della confezione di 12 o 24 compresse. e é possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate. Titolare dellÕAutorizzazione allÕImmissione in Commercio produttoreReckitt Benckiser Healthcare International Ltd Ð 103-105 Bath Road, Slough SL1 3UH, Berkshire (UK) Rappresentante per l'Italia: Reckitt Benckiser Healthcare (Italia) S.p.A. Ð via G. Spadolini 7 Ð 20141 Milano Produttore Reckitt Benckiser Healthcare International Ltd Ð Nottingham Site, Thane Road, Nottingham NG90 2DB (UK) Questo foglio illustrativo  stato aggiornato il Documento resodisponibileda AIFAil20/08/2016 Esula dalla competenza dellÕAIFA ogni eventuale disputa concernente i diritti di proprietˆ industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi allÕAIC dei medicinali e, pertanto, lÕAgenzia non pu˜ essere ritenuta responsabile in alcun modo di eventuali violazioni da parte del titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (o titolare AIC). Scarica il foglietto illustrativo >

Consegne e limitazioni

I prodotti acquistati sono consegnati entro 1/2 giorni lavorativi a partire dal giorno lavorativo successivo all’invio dell’ordine, a condizione che l’ordine sia inviato entro le ore 12:00.
Per Calabria, Sicilia e Sardegna la consegna potrebbe richiedere tra le 72/96 ore.

Le consegne sono effettuate dal lunedì al venerdì. Spediamo in tutta Italia, con esclusione delle seguenti zone: Livigno, Campione d’Italia, isole minori.
Per conoscere quali sono le isole minori e le altre zone non coperte dal servizio Clicca qui

Per maggiori informazioni puoi consultare la pagina Consegne e limitazioni