Cura Baby

I primi mesi del neonato

image_cura_baby_01.jpg

Nei primi mesi di vita il neonato necessita di continue cure e attenzioni: deve essere cambiato in media 8 volte al giorno, allattato a richiesta e coccolato. Il ritorno a casa dall’ospedale è un momento speciale di tenerezza e intimità con il bambino, ma al tempo stesso l’ansia e i dubbi possono prendere il sopravvento sulle neomamme. Con amore e pazienza i gesti che sembrano complicati diventeranno una semplice routine quotidiana e il bambino sarà accudito nel migliore dei modi. Ecco qualche consiglio per la cura del neonato dedicato all’allattamento, ai primi bagnetti e alle passeggiate con il bebè.

Allattamento

image_cura_baby_02.jpg

Allattare è un gesto d’amore intimo ed emozionante. Tuttavia, l’allattamento può generare qualche perplessità nelle mamme alle prime armi che possono temere di non avere latte a sufficienza o che il bambino non si attacchi al seno correttamente. Le incertezze sono comuni e comprensibili, è importante informarsi e seguire alcune semplici regole per vivere il momento della poppata con serenità e consapevolezza.

Latte materno. Il latte della mamma è l’alimento più adeguato per il bebè perché contiene i nutrienti fondamentali per la crescita. È un alimento altamente digeribile e, essendo sempre pronto e alla giusta temperatura, soddisfa velocemente la fame e la sete del bambino. Si consiglia di non preoccuparsi troppo del numero e della durata delle poppate: ogni bebè ha le proprie esigenze ed è bene seguire i suoi segnali di fame e di sazietà.

image_cura_baby_03.jpg

Latte di formula. Qualora il latte materno non fosse disponibile per qualsiasi ragione, è necessario optare per il latte di formula. Può essere liquido o in polvere e ha dei tempi di digestione più lunghi, è quindi consigliato lasciar trascorrere 3 ore tra un pasto e l’altro. Per la scelta del latte si deve fare riferimento al pediatra che fornirà le indicazioni più adatte per il bambino.

Il bagnetto

Quando farlo. Quando il moncone del cordone ombelicale sarà caduto, generalmente intorno ai 10-15 giorni di vita, sarà il momento del primo bagnetto.

image_cura_baby_04.jpg

Come farlo. Si consiglia di immergere il neonato nelle apposite vaschette, più comode per la mamma e il bebè e più facili da lavare e disinfettare.
La temperatura dell’acqua deve essere intorno ai 37° e i detergenti utilizzati devono essere specifici e con formulazione super delicata.

image_cura_baby_05.jpg



La mamma, con una presa ben salda, sostiene la schiena e la testa del bebè con il braccio sinistro mentre con la mano destra può lavare il pancino, le gambe e le braccia. La sera è un ottimo momento per il bagnetto perché il bimbo si rilassa e si addormenterà con maggiore facilità.

Le prime passeggiate

image_cura_baby_06.jpg

Benefici. Tempo permettendo, il bebè può essere portato a spasso fin dalla prima settimana di vita. La passeggiata quotidiana all’aria aperta, infatti, incide positivamente sul benessere del bambino che viene stimolato da suoni, forme e odori che contribuiscono a sollecitare lo sviluppo intellettivo. La luce del sole, inoltre, stimola la produzione di vitamina D, importante per la calcificazione delle ossa.
Quando e dove. Durante la stagione invernale è preferibile passeggiare nelle prime ore del pomeriggio. Al contrario, in estate, si consigliano le prime ore del mattino o il tardo pomeriggio. È meglio evitare zone troppo trafficate e prediligere aree verdi e spazi aperti.

Ritiro Gratuitoin farmacia

Spedizione GratuitaPer ordini superiori a € 35

Spedizione RapidaConsegna in 1/2 giorni lavorativi