Celiachia

La celiachia è un intolleranza permanente al glutine, un complesso proteico presente in alcuni cereali di uso comune (frumento, segale, orzo, avena, farro, kamut) contenuti in pasta, pane, biscotti. La malattia nell’età pediatrica, insorge dopo pochi mesi dall’ introduzione di prodotti che contengono glutine nella dieta e uno dei sintomi è la sindrome da malassorbimento. Può presentarsi anche negli adolescenti e negli adulti prevalentemente con sintomi extra addominali (anemia da carenza di ferro, osteoporosi, dolori articolari, dermatite erpetiforme, ipoplasia dello smalto dentale, afte ricorrenti nel cavo orale, aumento delle transaminasi), che possono simulare patologie di natura diversa, ritardandone la diagnosi. L’incidenza di questa intolleranza in Italia è stimata in un soggetto ogni 100 persone. Attraverso esami e test, ogni anno vengono effettuate 10.000 nuove diagnosi con un incremento annuo di circa il 10%.

Terapia

icone_guide_admenta-cura-terapia.png

Si basa essenzialmente sulla eliminazione totale del glutine dalla dieta. Il soggetto celiaco può condurre una vita del tutto normale se segue una dieta rigorosamente priva di glutine per tutta la vita. Dopo alcuni mesi di dieta senza glutine la mucosa intestinale riprende il suo aspetto e la sua funzionalità normale ed i sintomi scompaiono. In caso di interruzione della dieta la sintomatologia si aggraverà e si potranno avere complicanze pericolose. E’ importante quindi un efficace intervento di educazione alimentare rivolto sia al paziente che ai suoi familiari.

Corretto comportamento alimentare

icone_guide_admenta-consigli.png

Oggi sono disponibili alimenti privi di glutine e una certificazione del medico consente al soggetto celiaco di poterli acquistare gratuitamente. Molti sono i prodotti naturalmente privi di glutine come riso, mais, grano saraceno, miglio, frutta, verdura, carne, pesce, uova, legumi, olio. E’ necessario fare molta attenzione ai prodotti confezionati (insaccati, maionese, salse pronte, cibi in scatola) che spesso contengono glutine come "additivo" proteico . Occorre rispettare anche nella propria cucina alcune regole fondamentali per evitare contaminazioni crociate. E’ possibile consultare il “Prontuario degli Alimenti” fornito annualmente dall’'Associazione Italiana Celiachia (AIC) che aiuta il celiaco nella spesa quotidiana e che contiene anche un elenco di esercizi (ristoranti, pizzerie, bar il cui personale è stato istruito sui temi della dieta senza glutine) in caso di pasti fuori casa.

Ritiro Gratuitoin farmacia

Spedizione GratuitaPer ordini superiori a € 35

Spedizione RapidaConsegna in 1/2 giorni lavorativi